Morto Lando Fiorini, addio a un attore e cantante simbolo della romanità

È morto questo pomeriggio a Roma Lando Fiorini. Lo comunica il figlio Francesco. L’attore e cantante “re” della canzone romana aveva 79 anni.

Lando Fiorini, al secolo Leopoldo Fiorini, ha dedicato la sua vita alla canzone romana, interpretando tutti i grandi classici della tradizione che aveva portato in tv e a teatro. Malato da tempo avrebbe compiuto 80 anni a gennaio.

Tradizione e innovazione. Come solo i grandi artisti sanno fare, Lando Fiorini aveva rivoluzionato il suo locale, il Puff, e aveva aperto ai comici in cerca di un palco glorioso. Senza rinunciare a ciò che lo ha reso famoso, la sua voce e le sue liriche. Queste le novità della stagione 2014 – 2015 nello storico club di Trastevere che, dopo quarantasei anni, aveva dismesso lo spettacolo annuale di cabaret e attualità (che ha lanciato tanti nomi oggi noti) e puntava a casa di Landocon i comici più amati dai romani.

 

Tornato a Roma, tenace e volenteroso, dapprima fa disparati lavori, quali il barbiere ed il riparatore di biciclette. Nel 1959 Leopoldo Fiorini fa il facchino ai Mercati Generali di Via Ostiense a Roma e qui, tra la gente della sua città, non perde occasione per intonare canzoni melodiose (spinto più che altro dal suo grande amico “Nino er biondo” e da Amedeo Silvestri, cassiere della ditta D’Acunto-Santini. Amedeo lo spinge per studiare canto, considerato che le premesse per sfondare come cantante, ci sono tutte!). Motivi semplici che alleviano la tristezza del vivere quotidiano. È proprio da queste realtà che nasce il suo desiderio di cantare. Tifosissimo della squadra che, gli ha regalato sensazioni emozionanti, la sua “magica” Roma.

Precedente Tratto di Tangenziale Est chiuso fino a martedi, pesanti ripercussioni sul traffico Successivo Ritrovati i resti dell'anziana scomparsa al Prenestino, ma aleggia il mistero