Rifiuti, Ama rassicura: “Situazione regolarizzata, mezzi speciali nel Municipio V”

In una nota Ama fa il punto della situazione rimarcando l’impegno profuso nell’area est di Roma soprattutto nel quinto municipio.

Servizi di igiene urbana verso la piena regolarità nei vari quadranti cittadini. Lo sforzo messo in campo da Ama in questi giorni, in stretta collaborazione con Roma Capitale, sta consentendo il ritorno alla normalità grazie ad attività a ciclo continuo di pulizia e svuotamento dei cassonetti stradali. Il personale aziendale è impegnato “h24” per sanare le ultime criticità, ormai limitate e circoscritte, con interventi di rifinitura prevalentemente attorno alle postazioni dei contenitori. Sono ancora in corso interventi speciali nel quadrante est e in particolare in quinto municipio.

«Ci tengo a sottolineare il grande lavoro svolto dall’azienda che, anche in queste ore, sta consentendo un rapido ritorno alla normalità – ricorda il Direttore Generale di Ama Stefano Bina – per questo voglio ringraziare il nostro personale per l’impegno e lo spirito di sacrificio che hanno permesso il ripristino di soddisfacenti condizioni di decoro in pressoché tutte le aree cittadine».

Anche nelle ultime 24 ore, i 4.000 dipendenti in campo (tra operatori ecologici, autisti e preposti), con l’ausilio di 1.800 mezzi (tra pesanti e leggeri), hanno regolarmente assicurato lo svuotamento dei cassonetti stradali (per tutte le tipologie di rifiuti) e rimosso materiali misti, ove presenti, attorno ad alcune postazioni. Dove previsto, è stato anche garantito il prelievo del “porta a porta”. Sono state complessivamente 2.940 le tonnellate di rifiuti indifferenziati raccolte e avviate a trattamento: circa 400 tonnellate in più rispetto alla media consueta. Gli impianti TMB (Trattamento Meccanico Biologico) di via Salaria e Rocca Cencia continuano a lavorare anche con turni straordinari notturni per garantire il corretto trattamento e la veloce “uscita” dei materiali trattati. Anche questo fine settimana, infatti, i 2 impianti TMB Ama lavoreranno “h/24” per trattare maggiori quantitativi ed evacuare velocemente i materiali accumulati nelle fossea causa del deficit di ricezione degli impianti privati, che si è protratto per circa due mesi.

Grazie a questo sforzo supplementare gli scarichi presso gli impianti di trattamento avvengono con maggiore rapidità e i mezzi addetti alla raccolta dei rifiuti possono così tornare sul territorio e compiere i giri previsti (circa 500 giri/giorno di raccolta su più di 3 mila chilometri lineari di strade). Oggi squadre aziendali, con il supporto di mezzi speciali, sono intervenute e sono tuttora in azione in alcune aree del quinto municipio (via Tor De schiavi, via di Tor Sapienza, via Collatina, viale Palmiro Togliatti) per ultimare operazioni residue di raccolta e pulizia. Anche oggi, durante gli interventi di pulizia e spazzamento, gli operatori hanno riscontrato in alcuni casi anomalie nel conferimento dei rifiuti. Attorno a postazioni appena ripulite, e in presenza di cassonetti fruibili, infatti, risultavano a distanza di poche ore nuovi accumuli di rifiuti derivanti da comportamenti scorretti di alcuni cittadini o di utenze non domestiche che non rispettano gli orari e le modalità dedicate di conferimento. Ciò può rallentare le operazioni che Ama sta svolgendo sul territorio. L’azienda, nel raccomandare ai cittadini di prestare la massima collaborazione per mantenere adeguate condizioni di decoro, ricorda che per segnalazioni è possibile contattare h24 la Centrale operativa Ama ai numeri 0651693339/3340/3341.