Prenestino, uomo riceve un pugno, cade e batte la testa: è in gravi condizioni

Colpito da un pugno in pieno volto, forse dopo un litigio, è caduto a terra e ha battuto violentemente la nuca. E’ accaduto ieri sera, intorno le 20 nel giardinetto pubblico di largo Preneste, il ferito è ricoverato in prognosi riservata, in pericolo di vita.

L’uomo, un 55enne italiano, è stato soccorso in gravi condizioni e trasportato con l’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Vannini, poi trasferito in codice rosso all’ospedale San Giovanni per un intervento chirurgicoSul caso indagano i carabinieri. Sul posto sono intervenuti i militari della stazione di Roma Torpignattara e del Nucleo operativo della compagnia di Roma Casilina.

Dai primi accertamenti, sembra che l’aggredito, poco prima, stesse parlando con alcuni giovani. Uno di questi, improvvisamente si sarebbe scagliato contro il 55enne, colpendolo al volto con un pugno e facendolo cadere a terra. Un sopralluogo è stato svolto dai carabinieri della sezione Rilievi del nucleo investigativo di via in Selci. Fonte: AdnKronos

La vittima, Umberto Ranieri, è un professore di origine abruzzese della provincia di Chieti e diplomato all’Accademia delle Belle Arti, pittore molto conosciuto. Incensurato, celibe e senza figli, l’uomo è anche un artista apprezzato che nella Capitale lavora ed espone le proprie opere. 

Condividi:
Precedente Blitz contro i roghi tossici e il traffico illecito di rifiuti: 15 arresti 57 indagati Successivo Morto Umberto Ranieri, l'uomo aggredito a largo Preneste